Disasterblues Francis Kuipers JBF JAZZBLUESFACTORY JAZZ BLUES FACTORY

17/07/2020

BLUES DISASTROSO

Un romanzo autobiografico di Francis Kuipers

BLUES DISASTROSO si svolge in Italia tra gli anni ‘70 e ‘80. Posti di blocco sono fatti ordinari, i banditi ricercati così come terroristi. Forze oscure organizzano attentati. La casa di Boogie Baker nel paese di Montecanto è perquisita dalla polizia che confonde il paese di Montecanto con via Montecanto a Roma, dove il politico Carlo Greco è stato trovato assassinato. Una porno star comincia la sua ascesa per diventare un’icona nazionale.  La maggior parte degli spettacoli e degli eventi culturali è legati a clientelismi e manovre politiche.

L’ambiente di Blues Disastroso rappresenta un genere particolarmente insolito nell’ambito del panorama musicale della scena folk/pop italiana del quel periodo, i cui meccanismi sono ben noti all’autore che per molti anni ne ha fatto parte attivamente.

Le avventure comiche eirriverenti, esotice e picaresche, di Boogie Baker, musicista Inglese, sorta di Huckleberry Finn del mondo musicale, costituiscono la trama fondamentale del libro. L’azione si svolge principalmente tra Roma, la Toscana e le Dolomiti durante un disastroso tour che anziché offrire musica elettrica commerciale, propone una musica acustica l’Ultima Spiaggia chiamata Ultima Spiaggia.

Il libro esplora alcuni dei paradossi più bizzarri del comportamento umano; innocenza, perversione ed eccentricità sono le principali caratteristiche dei suoi personaggi. Spiccano tra essi: gli impresari da due soldi come Scipione o quelli d’alto livello come Federico Sapone; Aldo Pomata, lo scandaloso assessore alla cultura usurpatore dei fondi pubblici, l’adorabile ma sfortunato proprietario del club Romano Il Mondo Folk Pierluigi Rinaldi; i musicisti, come i vecchi cantastorie Alfredo Carnevale e l’odioso truffatore Little Solo, che gli ruba il suo più grande successo Blues Disastroso, e celebri idoli musicali come Fabio Carpitelli e Giovanni Bianco. Come le sue promoter, Boogie Baker l’antieroe, talentuoso bluesman dal fallimento preannunciato, è convocato in Italia per un festival musicale che non va in porto, e passa la maggior parte del suo tempo a sopravvivere ai disastri che gli accadono costantemente. La sua fede e determinazione è però senza limiti e nella tournée in Italia riesce a realizzare il suo potenziale musicale. Un viaggio in Italia: di redenzione, realizzazione e ricerca. Boogie Baker inizia in rovina ma finisce credendo di nuovo in se stesso dopo un viaggio alla scoperta di sé.

Ci sono amanti della musica folk e acustica in ogni dove, così come ci sono amanti del jazz e della musica contemporanea; migliaia di persone insospettabili ancora seguono la musica etnica e frequentano folk club in tutto il mondo.

Mario Donatone Jazz Blues Factory JBF JAZZBLUESFACTORY

10/07/2020

MARIO DONATONE – BLUESMAN LATINO

Il singolo Please hold on! (Vivere ancora) è un brano di latin blues del pianista cantante Mario Donatone e con un featuring dello storico esponente del blues chicagoano Chicago Beau che partecipa anche alla stesura del brano scrivendo e interpretando una parte rap e suonando un solo di armonica. Il resto della struttura strumentale é composta da chitarra basso batteria congas cori femminili e probabilmente anche una sezione fiati. La caratteristica del brano è oltre a un fusion di umori latini e blues anche una contaminazione tra lingua inglese, italiana e spagnola. Il singolo vorrebbe essere il primo segnale di un progetto di LP intitolato Bluesman Latino che vuole rappresentare un incontro tra l’anima mediterraneo-latina e quella blues dell’autore Mario Donatone.

Mario Donatone è uno dei più apprezzati pianisti e cantanti di blues e soul in Italia ed ha alle spalle una lunga carriera sia come solista che come accompagnatore soprattutto di artisti blues e gospel neroamericani in tournée in Europa. Ha inoltre collaborato con vari artisti italiani importanti (Tiromancino, Neri Marcorè, Mario Biondi, e altri), inciso diversi dischi come solista, partecipato a trasmissioni televisive e radiofoniche, e a rassegne e festival, tra cui citiamo Pistoia Blues, Trasimeno Blues, Porretta Soul, Roma Jazz Image e altri.